//
Archivi

kikkatb

kikkatb ha scritto 7 articoli per Pensieri dal cervello di una bionda…

Luoghi fantozziani

C’è un posto in cui l’italiano medio prima o poi finisce: l’autogrill. Questa confortante “A” rossa che spicca sulle autostrade: simbolo di pausa, di colazione se sei partito presto. Emblema di “caffè!” se di notte mentre guidi ti si chiudono gli occhi e il frastuono della striscia bianca che delimita la corsia ti sveglia. Quella “A” che tu, … Continua a leggere

Morte e vita

Ero indecisa. E lo sono ancora! Pubblico? Non pubblico? Parlare di morte è un tabù. Una cosa di quelle che se ne parli sembra che te la tiri addosso. Ma no, dai, parliamone! In fin dei conti ne abbiamo paura soprattutto perché non la conosciamo, la morte. Io sento il bisogno di normalizzare questo tabù soprattutto … Continua a leggere

Forza Gaza!!

E’ per me motivo di felicità e di emozione vedere una foto come questa. Per un momento nella striscia di Gaza si è sorriso. Forza Gaza! Il tuo sorriso merita di splendere tutti i giorni, tutte le ore!

Cancer Bloggers

Lo ammetto, non sapevo esistessero i/le cancer bloggers. Voi magari vi chiederete pure di cosa sto parlando, ve lo spiego! Un cancer blogger è una persona che ha deciso di tenere un blog, aggiornato con una certa frequenza tra l’altro, sul cancro. Cancro, tumore, linfoma…chiamatelo come vi pare. Un cancer blogger scrive della sua lotta … Continua a leggere

In difesa di un papà.

Succedono cose che noi non crediamo possibili. Succedono cose che ci fanno pensare molto. Accade che l’unico modo per rincuorarsi sia ripetersi “Per fortuna non è successo a me”. La piccola Elena Petrizzi se n’è andata a causa di una circostanza che molti di noi considerano assurda ma che, io ve lo assicuro, così assurda … Continua a leggere

MANIFESTAZIONE AD ABBOTTABAD: W OSAMA, MORTE USA!

da Ansa.it – “Circa 300-400 persone hanno partecipato oggi ad Abbottabad, la città pachistana dove è stato ucciso Bin Laden, alla manifestazione indetta dal partito radicale islamico Jamaat-e-Islami contro gli Stati Uniti. Il corteo ha scandito slogan come ‘Viva Osama’ e ‘Morte agli Usa’. Lo riferisce la stampa locale dal posto. A guidare la dimostrazione … Continua a leggere

Benvenuto tempismo!

Ecco, sono capitolata anch’io! Avevo diritto a un blog,  insomma ce l’hanno tutti! Il mio tempismo nel creare questa pagina ha dello straordinario: avrei potuto scrivere quanto mi sia dispiaciuto dell’accaduto a Vik Arrigoni, avrei potuto commentare la fila di cappellini tremendi dell’alta borghesia inglese al matrimonio di Will&Kate, avrei potuto dirvi che la foto di Osama … Continua a leggere